domenica 22 maggio 2016

Come mai un blog...........




Mi sono chiesto più volte, se aprire un blog oppure no!
Purtroppo il tempo a volte è tiranno, tra famiglia, lavoro ed altri impegni, ho sempre pensato di non riuscire a "gestire" un blog.
Adesso mi sono messo alla prova, ho finalmente deciso di mettere a disposizione la mia conoscenza, ed esperienza del mondo del legno, della falegnameria in genere, a chiunque decidesse di farmi delle domande o di chiedere dei consigli specifici.
Sono tanti anni che faccio questo lavoro, e devo dire, che è cambito tantissimo il modo di realizzare le varie commesse, in questi 28 anni abbiamo dovuto stare al passo con i tempi, e chi non lo ha fatto, è stato tagliato fuori.
Adesso, il mio desiderio è quello di rispondere alle vostre domande, ai vostri dubbi.
Faccio un esempio......
Gli infissi in legno, soprattutto nella nostra zona, molto vicino al mare, necessitano di una mautenzione programmata. Purtroppo il sale lasciato dal vento di mare, con il sole e la pioggia, danneggiano la vernice protettiva, e se non si interviene con una manutenzione per mantenere il "film" di vernice, l'infisso si danneggia.
La manutenzione con una nuova mano di vernice, che sia trasparente o colorata poco importa, l'importante è di darla quando l'infisso è ancora buono, perchè?.
Perchè se la vernice si danneggia, vi sono delle infiltrazioni di acqua, che allentano gli incasti, ingrigiscono il legno, fino a farlo marcire.
In alcuni casi è ancora possibile inervenire, ma occorre riportare al legno tutto l'infisso, fare il ciclo di verniciatura da capo, con costi abbastanza onerosi.
In altri casi invece, l'infisso è talmente danneggiato, con diverse parti marce, che non è più possibile recuperarlo, ed occorre farlo nuovo.
Vi è poi, un caso "intermedio" dove l'infisso si è macchiato, è diventato grigio - nero, ma ancora è abbstanza sano è non è marcio. In questo caso, non è più possible lasciarlo che si vede il legno, la venatura, perchè anche se venisse riportato al legno, rimarrebbe con striature grigiastre, quindi brutto.
C'è una unica soluzione, verniciarlo con un colore coprente, una finitura protettiva, che copre totalmente la venatura del legno, così abbiamo una buona riuscita.
Ora aspetto le vostre domande o i vostri dubbi.........










Anta di persiana ancora da sverniciare.
Ancora è possibile recuperarla, va riportata
al legno, e fatto il ciclo di verniciatura da capo.


















L'anta di persiana dopo il lavoro di sverniciatura e dopo il ciclo di verniciatura completo.










Nessun commento:

Posta un commento